Movimento e Sviluppo nei bambini: perchè lo Yoga è importante

Movimento e Sviluppo nei bambini: perchè lo Yoga è importante

Il movimento, soprattutto nei primi sei anni di vita, è importantissimo perché attraverso di esso il bambino cresce sano, formando corpo e psiche.

Di questi tempi purtroppo il movimento non viene agevolato, i bambini passano molte ore seduti sui banchi di scuola, poi a casa a fare i compiti, per poi giocare magari davanti al pc o guardando la TV. Tutto questo è causa molto spesso di un accumulo di stress, agitazione e nervosismo che non vengono scaricati in maniera sana. 

Ogni sistema educativo cerca di esercitare il corpo attraverso una cultura fisica, giochi, sport e danze.

Di fatto la libertà di movimento è fondamentale per avere una crescita creativa, non solo fisica, ma anche mentale.

Molti studi hanno infatti dimostrato che l’equilibrio, il ritmo e la coordinazione assumono un ruolo importante nell’espressione delle emozioni e sullo sviluppo intellettuale.

L’idea di liberare l’eccesso di energia interiore con il movimento fisico è sotto molti punti di vista validissima, tuttavia questi esercizi motori, seppur in grado di sviluppare forza e coordinazione, possono non essere sufficienti per allenare il corpo in quanto esso possiede capacità ben più sottili.

Il rilassamento corporeo ottenuto con l’attività fisica è diverso da quello ottenuto in meditazione ad esempio, perché quest’ultimo non si presenta come uno mero sfogo, il risultato di un faticoso impegno, il cedere alla stanchezza, ma piuttosto un consapevole lasciar andare senza sforzo. Le tensioni scivolano via a nostro comando e così rilassando il corpo rilassiamo anche la mente e viceversa.

Lo yoga si presenta dunque come uno strumento molto prezioso.

I bambini che seguono questo tipo di insegnamento riescono molto spesso a migliorare se non ad evitare diversi disturbi e disagi fisico-psichici che si possono presentare durante il loro percorso di crescita.

Parliamo ad esempio di difficoltà fisiche, problematiche posturali, fatica a restare fermi, aggressività, ansia, timori e paure.

Lo yoga è utile nei bambini che hanno problematiche legate alla postura, esso aiuta infatti a mantenere la colonna vertebrale dritta e allineata oltre che a tenere una corretta postura. I movimenti diventano più coordinati, il corpo più agile, flessibile e resistente.

Aiuta anche a sviluppare un corretto modo di respirare, che è fondamentale per il buon funzionamento del metabolismo e per mantenere alta la vitalità. 

Si tratta di una delle discipline più complete per il benessere del bambino, in quanto mette in connessione e abbraccia completamente spirito, corpo e mente.

Un incontro di yoga per bambini è infatti creato in modo che la fantasia e la creatività aprano la strada al divertimento e al gioco, pur mantenendo intatto l’aspetto spirituale della disciplina.

Le varie posizioni, che hanno già di per sé nomi fantasiosi sono in genere presentate in forma di fiaba, racconto o poesia, espediente che contribuisce a sviluppare le capacità cognitive e sociali nel bambino.

Nessuno dei numerosi esercizi proposti è casuale o fine a se stesso ed ogni attività è pensata per accompagnarlo gradualmente sul sentiero del proprio sviluppo naturale. 

La lezione tipo è strutturata secondo un flusso sinusoidale, momenti dinamici sono seguiti da altri più tranquilli, in modo da accompagnare il bambino attraverso la libera espressione della sua vivacità spronandolo, allo stesso tempo, ad un ascolto interiore più approfondito che lo metta nella condizione di esprimere liberamente la propria energia.

Lo yoga inoltre lascia liberi di praticare un’attività come se fosse un gioco, senza le imposizioni di regole o risultati con l’ulteriore vantaggio di favorire il rilassamento, la scoperta di sé e delle proprie facoltà. 

Namasté, Francesca 😊

Corsi consigliati:

Articoli correlati

0